Tea Party (WIP) in Sansar

Table of Contents

A few days ago, while I saw Atlas of Sansar, I found Tea Party (WIP). Atlas is the search engine of destinations in Sansar, as well as SL Destinations.

It’s an experience (=sim) created by Avery McAlistor, and I suggest to visit it for the particular mood in which the visitor enters walking through its paths.

LEGGI IN ITALIANO

Avery didn’t use all the space for the creation of her Tea Party: walking along the boundaries of the building, you realize that there is unused space. It’s not a bad thing, on the contrary. The crucial aspect I think is to use the area well and not how much space you use for your creations.
Tea Party is a hymn to tranquillity, to the return to oneself. At the same time, it suggests cheerfulness and good feelings.

Paths made with wooden trunks that lead the visitor to romantic and secluded places, sumptuous tables in style, but set frugally.
The visitor finds himself immersed in a relaxing context for the eyes and mind while walking along paths decorated with candles placed inside candle holders that give life to beautiful light reflections.

The light in Sansar is for sure, the high strength: the reflections, the ambient brightness, the light settings of the overall environment are realistic in a way that seems incredible.
It is impossible to remain indifferent to fireflies that move around their avatar, and that gives a luxurious and refined environment at the same time.
The reflections of light (such as those on the tables) are a spectacle for the eyes and the mind.

Some objects are interactive: you can see their interactivity by merely observing what happens if you hover your mouse over them. If they light up, click with the left mouse button to take them. Another left-click, and they end up on the ground (they don’t return to their place as in SL or, at least, not immediately).
I think this choice is intended to make the Virtual Reality experience more realistic.

Returning to Tea Party, in the experience, there is a treehouse with branches supporting it in the shape of chicken’s foot. There’s a ladder to climb up, but you can’t access it like in SL by merely walking up the ladder.
To climb, you have to jump and walk at the same time. Then use the space bar to jump + the forward arrow (or the W key). In this way, you will be able to appreciate the house also from the inside.
As always, all references at the bottom of the article.

Leggi in Italiano

Qualche giorno fa, mentre in un momento di pausa guardavo Atlas di Sansar (Atlas è il motore di ricerca delle destinazioni in Sansar, così come SL Destinations), ho trovato Tea Party (WIP).

Si tratta di una esperienza (=sim) creata da Avery McAlistor e consiglio di visitarla per il particolare mood in cui il visitatore entra passeggiando per i suoi sentieri.

Avery non ha usato tutto lo spazio messo a disposizione da Sansar per la creazione della sua Tea Party: infatti, percorrendo i confini della costruzione ci si accorge che vi è dello spazio inutilizzato. Non è un male, anzi. L’aspetto davvero importante credo sia usare bene lo spazio e non quanto spazio si usa per le proprie creazioni.

Tea Party è un inno alla tranquillità, al ritorno a se stessi. Al contempo suggerisce allegria e buoni sentimenti.

Sentieri realizzati con tronchi di legno che guidano il visitatore verso luoghi romantici e appartati, tavole sfarzose nello stile, ma apparecchiate in modo frugale.

Il visitatore si ritrova immerso in un contesto fatto di luci rilassanti per gli occhi e la mente, mentre percorre sentieri arredati con candele poste all’interno di porta-candele che danno vita a splendidi riflessi di luce.

La luce in Sansar è sanz’altro il grande punto di forza: i riflessi, la luminosità ambientale, le impostazioni di luce dell’ambiente complessivo sono realistiche in un modo che sembra incredibile.

Impossibile restare indifferenti alle lucciole che si muovono attorno al proprio avatar e che donano un ambiente dolce e raffinato al tempo stesso.

I riflessi di luce (ad esempio quelli sui tavoli) sono uno spettacolo per occhi e la mente.

Alcuni oggetti sono interattivi: ci si accorge della loro interattività semplicemente osservando cosa succede se si passa il mouse sopra di loro. Se si illuminano, basta cliccare con il tasto sinistro del mouse per prenderli. Un altro click col tasto sinistro e finiscono a terra (non ritornano al loro posto come in SL o, almeno, non nell’immediato).

Credo che questa scelta abbia lo scopo di rendere più realistica l’esperienza in Virtual Reality.

Tornando a Tea Party, nell’esperienza c’è una casa sull’albero con dei rami che la sorreggono a forma di zampa di gallina. Per salire c’è una scala, ma non si può accedere come in SL semplicemente camminando verso la scala.

Per salire, infatti, occorre saltare e camminare al tempo stesso. Quindi basterà usare la barra spaziatrice per saltare + la freccia in avanti (oppure il tasto W). In questo modo si potrà apprezzare la casa anche dall’interno.

Come sempre, tutti i riferimenti in fondo all’articolo.

References

Tea Party by Avery McAlistor

Official Page

Avatar

Oema

Un pensiero su “Tea Party (WIP) in Sansar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto