EXTRAprimitives by Nevereux: Art in Second Life

EXTRAPrimitives,” is open from 1 to 30 November: it’s the artistic installation by Nevereux.

It is with pleasure that I received her invitation: Nevereux is an artist with an eclectic style, able to change quickly under the thought she wants to convey. Her art is conceptual; she moves gracefully between 2D and 3D, reinventing her style from time to time. Her aesthetic taste and harmony are a trait that unites each installation and that the artist searches for and finds every time.
In the most recent art installation, entitled “EXTRAprimitives” she searches for expressiveness in 3D and scripts. All suitably adapted to the feeling of the moment.
In the presentation to the installation, Nevereux says:

I want to invite you to EXTRAprimitives – a project that I started in April 2018 for fun and without a big theme in mind, a project that I would not have completed without the support of people who believe in art. I think in love. But since art is love made public, I offer it to you.

n e v e r e u x

Everyone will see EXTRAprimitives as an exciting and engaging installation. Interpretation is subjective, mainly because the project is born without a precise idea (as the artist herself points out).

I like the use Nevereux makes of 3D and scripts, I like the reference to the golden section (thanks to Van Loopen for the text), I like the harmony and elegance that this artist can convey with ease, making even complex installations seem simple.


→ Leggi in Italiano: EXTRAprimitives di Nevereux: Arte in Second Life

Dal 1 al 30 Novembre è aperta al pubblico “EXTRAPrimitives“, l’installazione artistica di Nevereux.

E’ con piacere che ho ricevuto il suo invito: Nevereux è un’artista dallo stile eclettico, in grado di cambiare rapidamente in virtù del pensiero che desidera trasmettere. La sua arte è concettuale, si muove agilmente tra il 2D e il 3D reinventando il suo stile di volta in volta. Il tratto che accomuna ogni installazione è il gusto estetico e l’armonia che l’artista ricerca e trova in ogni esibizione.

Nella installazione artistica più recente, intitolata “EXTRAprimitives” ella ricerca l’espressività nel 3D e negli scripts. Il tutto opportunamente adattato al sentire del momento.

Nella presentazione alla installazione Nevereux dice:

Vorrei invitarti a EXTRAprimitives – un progetto che ho iniziato nell’aprile 2018 per divertimento e senza un grande tema in mente; un progetto che non avrei portato a termine senza il supporto di persone che credono nell’arte. Personalmente credo nell’amore. Ma siccome l’arte è amore reso pubblico, te lo offro.

n e v e r e u x

Credo che ognuno vedrà EXTRAprimitives come un’installazione interessante e coinvolgente. L’interpretazione è soggettiva, soprattutto perché il progetto nasce senza un’idea precisa (come l’artista stessa precisa).

Mi piace l’uso che Nevereux fa del 3D e degli scripts, mi piace l’accenno alla sezione aurea (grazie Van Loopen per il riferimento), mi piace l’armonia e l’eleganza che questa artista riesce a trasmettere con disinvoltura, facendo sembrare semplici anche installazioni complesse.

References/Riferimenti

Teleport to EXTRAPrimitives by n e v e r e u x

Avatar

Oema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto